Culligan dà alcuni suggerimenti ai titolari di attività commerciali

Molte città e stati nel Nord America hanno iniziato a mettere in atto restrizioni sull’uso dell’acqua, nel tentativo di raggiungere gli obiettivi di conservazione e protezione imposti per la carenza di acqua. Le attività commerciali site nelle aree interessate devono attenersi a tagli obbligatori sul consumo d’acqua e a mandati di riuso o riciclo, pena il pagamento di sanzioni severe.  Di seguito Culligan spiega in che modo le attività commerciali, dagli autolavaggi a hotel e ristoranti, possono mettere in pratica le tre “R” del trattamento e della filtrazione dell’acqua avanzati: Ridurre, Recuperare e Riutilizzare. Attuando queste prassi, le aziende rispettano le restrizioni sull’utilizzo d’acqua e migliorano la qualità della stessa, abbassando i costi di esercizi presenti e futuri.

 

  1. Ridurre l’acqua necessaria alle attività dell’azienda

Un semplice passo per migliorare la qualità complessiva dell’acqua è adottare un sistema di addolcimento dell’acqua per uso commerciale. Inoltre, l’acqua addolcita di alta qualità può ridurre la quantità d’acqua necessaria nelle quotidiane operazioni delle attività commerciali, quali ristoranti, hotel e autolavaggi. Ad esempio, l’acqua addolcita non causa incrostazioni o accumuli, quindi pulire gli oggetti, come le ante delle docce o le vasche da bagno negli hotel, è più semplice. Inoltre aiuta a garantire un risciacquo privo di macchie sin dal primo lavaggio, così non occorre risciacquare più volte i veicoli agli autolavaggi, né i calici nei ristoranti.

 

Anche stimare l’effettiva domanda d’acqua per le esigenze aziendali è un passo essenziale. Le aziende che richiedono portate elevate intermittenti o periodiche devono prendere in considerazione l’aggiunta di una funzionalità di portata progressiva al sistema filtrante o all’addolcitore d’acqua per uso commerciale. Questa funzione controlla la domanda d’acqua e imposta in linea o fuori linea i serbatoi come necessario, riducendo la quantità d’acqua inutilizzata che scorre nel sistema e verso lo scarico. Le aziende devono inoltre considerare l’installazione di alcune unità più piccole che richiedono meno acqua, per rigenerare o ricaricare il sistema di addolcimento.

 

       2.   Efficienza del sistema di trattamento dell’acqua di recupero

Migliorare il funzionamento del sistema di trattamento dell’acqua è essenziale. Avvalendosi della tecnologia di recupero della salamoia, non solo le attività commerciali ‘recuperano’ l’efficienza del sistema ma riducono la quantità d’acqua necessaria per un tipico ciclo di rigenerazione di un addolcitore.  Grazie al recupero della salamoia, una parte di resina riutilizzabile viene restituita al serbatoio della salamoia durante la rigenerazione dell’addolcitore. Ciò riduce la quantità di sale necessaria per rimuovere la durezza dall’acqua e la quantità d’acqua utilizzata per ogni ciclo di rigenerazione.

 

       3.  Riutilizzare le risorse d’acqua esistenti

Molte aziende non si rendono conto che anche l’acqua proveniente dalle fonti più disparate può essere riciclata e riutilizzata per ridurre la domanda complessiva d’acqua nelle operazioni giornaliere. Ad esempio, gli autolavaggi producono grandi quantità di acque di scarico, soprattutto nella fase finale del lavaggio. Con i metodi per il trattamento delle acque di scarico a RO, l’acqua può essere filtrata e riutilizzata per i cicli di lavaggio dello stadio iniziale, riducendo il volume d’acqua necessaria per risciacquare ogni automobile.  Analogamente, i filtri di profondità, che trattengono grosse particelle, e i filtri di cloro possono essere impiegati negli hotel per trasformare l’acqua saponosa delle docce o delle lavatrici in acqua adatta ad altri usi, ad esempio scarichi delle toelette. Per il futuro, le attività commerciali devono considerare anche l’integrazione di sistemi di trattamento per il riuso delle acque grigie o per il recupero dell’acqua piovana nei nuovi progetti edilizi.

 

Nonostante la pressione esercitata sulle attività commerciali per far rispettare le restrizioni sull’uso d’acqua, è importante scegliere con attenzione un fornitore di soluzioni di filtrazione e trattamento dell’acqua. I titolari di aziende devono individuare un fornitore che, oltre a offrire opzioni per rispettare gli obiettivi a breve termine, o gli obblighi governativi, li aiuti anche a ottenere un’efficienza nel lungo termine.

 

I professionisti altamente qualificati Culligan sono a disposizione in loco per valutare le esigenze delle attività commerciali, e progettare, fabbricare e installare il sistema di trattamento dell’acqua Culligan Matrix Solutions™ appropriato. Per maggiori informazioni o per contattare il concessionario Culligan più vicino, visita www.culliganmatrixsolutions.it o chiama il numero 800 993 838 oggi stesso.